Passa al contenuto principale

LIFO

Il LIFO (Last In First Out) è un metodo per la gestione del magazzino; un prodotto e/o dato immagazzinato per ultimo è di fatto il primo ad uscire.

Per fare un esempi pratico, nel caso gestissimo un negozio di abbigliamento il primo prodotto preso dalla scatola di spedizione ed impilato sullo scaffalo di fatto sarebbe l’ultimo ad essere venduto.

Quindi i sostanza sta ad indicare una metodologia di gestione del magazzino in cui l’ultima merce acquista è la prima ad essere venduta.

Varianti LIFO

Il metodo LIFO può essere:

  • periodico: si fa una valutazione temporale del venduto a magazzino;
  • continuo: si considerano direttamente i numeri del venduto a magazzino;
  • a scatti: si considera il costo della merce a magazzino inziale nelle varianti temporali di scarico del prodotto e il quantitativo finale venduto (LIFO a periodo e LIFO a scatti).

Vantaggi

L’applicazione del metodo Last In First Out offre i seguenti vantaggi:

  • semplifica la gestione del magazzino nel caso non si hanno prodotti deteriorabili;
  • utilizzo di una sola corsia di magazzino con:
  • scaffalatura per pallet push-back;
  • scaffalatura compatta drive-in e/o drive-through;
  • è compatibile con la gestione dello stoccaggio di prodotti secchi;
  • applicazione del principio di equità sul costo di produzione del prodotto.

Il push-back è quando si considerano singoli canali in cui il deposito inizia dal fondo del canale ed è adatta per singole referenze

Il drive-in/drive-through (si può applicare anche al FIFO) è quando si ha la massima ottimizzazione dello spazio di stoccaggio (densità di magazzinaggio e meno corridoi di lavoro).

Differenze tra LIFO, FIFO o NIFO

Tutti e tre sono metodologie per la gestione delle scorte di magazzino:

  • LIFO (Last In First Out): l’ultimo prodotto scaricato è il primo ad uscire dal magazzino;
  • FIFO (First In First Out): il primo prodotto caricato è il primo prodotto ad uscire dal magazzino;
  • NIFO (Next In First Out): il secondo prodotto scaricato è il primo ad uscire dal magazzino;

La scelta del criterio di gestone è determinata dalle reali esigenze aziendali e dobbiamo ricordare che la metodologia LIFO non permette la gestione flessibile dei flussi logici dei beni (punto negativo) ma è una gestione rigida (punto di forza).

Data la sue rigidità il metodo LIFO è indicato quando si deve gestire un magazzino con poche referenze ma con grandi quantità di prodotto