Passa al contenuto principale

Dichiarazione IVA

La dichiarazione IVA è una dichiarazione fiscale che riporta le entrate e le uscite del periodo fiscale annuale; quasi tutti titolari di partita IVA sono obbligati a presentarla.

La dichiarazione IVA è un modello nel quale il contribuente, titolare di partita IVA, deve inserire tutte le entrate e le uscite dell’anno precedente alla dichiarazione.

Il suo utilizzo è utile al calcolo delle imposte.

Da tale calcolo il contribuente saprà se dovrà versare l'IVA (liquidazione IVA), o se avrà diritto ad un credito IVA (rimborso IVA).

Chi la presenta

Il modello dovrà essere presentato in via telematica tramite l'apposito servizio dell'Agenzia delle Entrate tra il 1° febbraio e il 2° maggio dell'anno successivo tramite l'apposito modulo messo a disposizione dall'Agenzia delle Entrate.

Attenzione

Ogni anno cambia il periodo per la dichiarazione.

Sono tenuti alla presentazione tutti i contribuenti esercenti attività d'impresa, professionali o artistiche, titolari di partita IVA.

Gli esclusi

Sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione IVA:

  • i contribuenti che hanno registrato operazioni esenti, che si sono avvalsi della dispensa dagli obblighi di fatturazione e di registrazione di operazioni esenti ad esclusione di operazioni imponibili, intracomunitarie o rettifiche e acquisti con l’imposta a carico del cessionario;
  • i contribuenti che si avvalgono del regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità;
  • i produttori agricoli esonerati dagli adempimenti;
  • gli esercenti attività di organizzazione di giochi, intrattenimenti e altre attività simili, esonerati dagli adempimenti IVA, che non hanno optato per l’applicazione dell’IVA nei modi ordinari;
  • i soggetti passivi d’imposta, residenti in altri stati membri della Comunità europea, se hanno effettuato nell’anno d’imposta solo operazioni non imponibili, esenti, non soggette o comunque senza obbligo di pagamento dell’imposta;
  • i soggetti che hanno esercitato l’opzione per l’applicazione delle disposizioni in materia di attività di intrattenimento e di spettacolo, esonerati dagli adempimenti Iva per tutti i proventi conseguiti nell’esercizio di attività commerciali connesse agli scopi istituzionali;
  • i soggetti domiciliati o residenti fuori dall’ Unione europea, non identificati in ambito comunitario, che si sono identificati ai fini dell’IVA nel territorio dello Stato con le modalità per l’assolvimento degli adempimenti relativi a tutti i servizi resi a committenti non soggetti passivi d’imposta;
  • le imprese individuali che hanno dato in affitto l’unica azienda e non esercitano altre attività rilevanti agli effetti dell’IVA;
  • i contribuenti che si avvalgono del regime forfetario per le persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti e professioni;
  • i raccoglitori occasionali di prodotti selvatici non legnosi e i raccoglitori occasionali di piante officinali spontanee che nell'anno solare precedente hanno realizzato un volume d'affari non superiore ad euro 7.000.